COME SFRUTTARE ECONOMICAMENTE LO SPAZIO DIGITALE E TUTELARE I PROPRI DIRITTI: L’AVVOCATO NELL’ERA DELLA RIVOLUZIONE DIGITALE E DELL’E-COMMERCE

La rivoluzione digitale sta cambiando il mondo, ad una velocità per molti versi inaspettata. Basti pensare che un recente studio del World Economic Forum ha stimato che il 65% dei bambini che frequentano attualmente la scuola primaria svolgeranno da grandi un lavoro che attualmente non esiste ancora. 

Del resto, le nuove tecnologie hanno già cambiato molti aspetti del vivere quotidiano. Ad oggi si eseguono transazioni economiche, si acquistano prodotti o servizi, si realizzano spostamenti o si comunica in modo completamente differente da quanto avveniva soli cinque o dieci anni fa. I campi d’azione delle nuove attività legate al digitale sono ampi, hanno portata globale e riguardano ogni ambito, non di meno quello aziendale. Si va ad esempio dalle aziende tradizionali che devono digitalizzarsi, alle start-up innovative e agli e-Commerce.

La professione legale, che è naturalmente portata ad evolversi insieme alla società, è chiamata a confrontarsi sempre più spesso con i profili giuridici legati allo spazio digitale. Le attività economiche che si realizzano anche attraverso Internet non operano, infatti, in un vuoto normativo. Esse sono regolate da un complesso regime giuridico, derivante da norme di provenienza sia internazionale, che europea e nazionale senza soluzione di continuità. 

Molte infatti sono le norme che possono entrare in gioco nell’avvio e nella gestione di un’attività economica che si realizza online. Vengono in rilievo, ad esempio, le disposizioni previste dal diritto privato internazionale in tema di contrattualistica transnazionale, la protezione e il trattamento dei dati personali, il regime giuridico dei cd. “cookies”, la tutela dell’immagine personale, del diritto d’autore e del copyright, le garanzie apprestate per i consumatori, nonché le modalità per prevenire e risolvere eventuali controversie. 

La figura dell’Avvocato mantiene perciò la sua centralità e rilievo sociale se è in grado di cambiare e di specializzarsi, anche nell’era digital. Al professionista si chiede di essere poliedrico, veloce, conoscitore delle norme sovranazionali e al passo con l’evoluzione tecnologica sempre in divenire. 

Il nostro Studio ha accolto con entusiasmo le sfide imposte dalla modernità, consapevoli che, secondo l’insegnamento dei grandi filosofi di un tempo, solo cambiando possiamo rimanere fedeli a noi stessi. Il Nostro approccio e la nostra professionalità hanno premiato, portandoci a curare la contrattualistica e i profili giuridici di importanti piattaforme digitali e di crowdfunding. 

Termini e condizioni d’uso, privacy policy e cookie policy sono solo alcuni degli strumenti giuridici che sono stati redatti, in lingua italiana e al contempo inglese, per garantire la migliore tutela legale dei Nostri assistiti e al contempo velocità di interazione e di scambio tra i soggetti coinvolti. 

In sintesi, nel Nostro lavoro ci ispiriamo a quanto amava affermava un indiscusso guru delle nuove tecnologie: “è la capacità di innovare che distingue un leader da un epigono” (Steve Jobs).

Il presente articolo, come tutti gli articoli presenti sul nostro sito, fornisce indicazioni generali su temi giuridici trattati volutamente in modo sintetico e senza alcuna pretesa di esaustività ed è finalizzato esclusivamente ad una migliore conoscenza di argomenti giuridici di attualità, sulla base delle richieste che ci vengono formulate dalla nostra clientela. Il presente articolo non intende fornire e non deve essere considerato uno strumento di consulenza legale.