Avv. Massimo Dragone

avvdragone

Avvocato cassazionista del Foro di Venezia.

Dopo la laurea in giurisprudenza conseguita all’Università di Bologna nel 1986, ha trascorso un periodo negli USA ed ha poi ha frequentato 2 corsi di specializzazione in diritto civile.

Ha svolto la pratica professionale presso l’avv. Ennio Antonucci di Dolo.

Superato l’esame statale di Avvocato, ha iniziato ad esercitare la professione forense presso il proprio Studio, costituito a Venezia nel 1991, espandendo progressivamente l’attività e il sodalizio professionale con gli altri avvocati, e formando l’attuale Studio Legale Dragone e Avvocati Associati Loffredo e Cestaro.

Ha svolto per 6 anni la funzione di Giudice onorario alla Pretura di Venezia sezione distaccata di Mestre nel settore civile.

Dal 29 maggio 2003 è patrocinante in Cassazione e dinanzi alle magistrature superiori.

Ha collaborato per anni come autore ed editor del lemma “Responsabilità sanitaria”, nel sito http://www.personaedanno.it del Prof. Paolo Cendon, seguendo e commentando numerose pronunce giurisprudenziali in tema di  responsabilità civile, danno biologico, morale ed esistenziale.

Nel 2011 ha promosso nell’interesse di 161 danneggiati da infezioni post-trasfusionali una causa « pilota » davanti alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo che, con la « storica » decisione del 3 settembre 2013, ha dichiarato la responsabilità del Governo italiano per la violazione degli artt. 6 § 1 (diritto ad un equo processo), 14 (divieto di discriminazione) e art. 1 Protocollo 1 della Convenzione (protezione della proprietà), condannando l’Italia a porre rimedio alle violazioni lamentate mediante la rivalutazione degli indennizzi previsti dalla legge n. 210 del 1992, oltre al pagamento, a beneficio dei ricorrenti, di una somma a titolo di risarcimento danni ed equa soddisfazione ai sensi dell’art. 41 della Convenzione.

Nel 2013 ha promosso altro ricorso collettivo davanti alla Corte di Strasburgo,

assistendo un gruppo di persone, irreversibilmente danneggiate da infezioni post-trasfusionali, alcuni dei quali deceduti, lamentando l’irragionevole durata delle cause di risarcimento dei danni pendenti da anni nei Tribunali e Corti italiane e delle procedure di transazione previste dalle leggi n°222/2007 e n° 244/2007. La Corte Europea ha accolto i ricorsi con la sentenza pubblicata il 14 gennaio 2016, condannando l’Italia al pagamento di una somma a titolo di  risarcimento danni ed equa soddisfazione ai sensi dell’art. 41 della Convenzione, per la violazione dell’art. 2 della Convenzione (diritto alla vita in senso procedurale).

Nel 2014 ha partecipato al Corso di Inglese Giuridico avanzato presso la docente, madre lingua Dott.ssa Barbara Falsetto e a corsi di perfezionamento presso l’EIUC sulla tutela dei Diritti Umani davanti alla CEDU.

Da oltre venticinque anni assiste i propri clienti nelle cause civili riguardanti il risarcimento dei danni e la responsabilità civile, il diritto sanitario, il diritto di famiglia e delle successioni, il diritto immobiliare.

Ha pubblicato vari libri come autore o coautore di opere collettanee ed articoli di dottrina ed ha partecipato come relatore a molti convegni.

LIBRI E OPERE PUBBLICATE

Responsabilità medica danni da trasfusione e da contagio, Giuffrè, Milano, 2007;

La prova e il quantum nel risarcimento del danno non patrimoniale, autore capitoli: XXXIX  Trasfusioni difettose e contagi, XL Le violazioni del diritto dell’autodeterminazione,  UTET Giuridica, Milano, 2008;

– Le S.U. la vicinanza alla prova e il riparto dell’onere probatorio, in La Responsabilità Civile, UTET  Giuridica, 2008;

Il quantum nel danno esistenziale giurisprudenza e tabelle, autore capitolo IV L’invalidazione del familiare, Giuffrè, Milano, 2010;

Trattato dei Nuovi Danni diretto da P. Cendon, autore capitolo XXVI La sieropositività e lAIDS, vol. I, autore capitolo XXI La grave invalidazione del congiunto: generalità, vol. III, CEDAM, Padova, 2011;

Trattato Breve dei Nuovi Danni diretto da P. Cendon, autore capitolo 48° Dalla sieropositività all’AIDS, autore capitolo 53° L’invalidazione del congiunto, CEDAM, Padova, 2014;

La prova e il quantum nel risarcimento del danno, a cura di P. Cendon, redazione e pubblicazione dei capitoli XXXIX Il danno da trasfusione; XL Il danno da vaccinazione, Milano, UTET Giuridica, 2014;

La responsabilità medica, diretto da P. Cendon e a cura di N. Todeschin autore capitolo XXXVI: Il danno da emotrasfusioni, capitolo XXXVII: Il danno da vaccinazione obbligatoria, UTET Giuridica, 2016;

RELATORE A CONVEGNI E CORSI:

– 18 gennaio 2008, relatore al convegno a Portogruaro della Camera Civile Veneziana, accreditato: Responsabilità civile del medico e della struttura sanitaria;

– 4 aprile 2008 relatore al convegno a Venezia patrocinato dal Comune, dall’Ordine dei Medici e da quello degli Avvocati, della Camera Civile Veneziana, accreditato: Responsabilità medica, infezioni da contagio e danno esistenziale;

– 30 gennaio 2009 relatore al convegno a Zelarino della Camera Civile Veneziana, accreditato: Il danno esistenziale alla luce dei recenti pronunciamenti della Corte di Cassazione;

– 24 giugno 2009 relatore agli incontri di studio di famiglia a Venezia, organizzati dall’AIAF e dalla Camera Civile Veneziana, accreditati: Responsabilità civile nella famiglia;

– 12 febbraio 2010 relatore al convegno presso Casinò di Venezia della Camera Civile Veneziana, accreditato: Il danno non patrimoniale. L’evoluzione giurisprudenziale a seguito delle sezioni unite del 2008;

– 25 settembre 2010, relatore al convegno Centro Candiani Mestre, dell’Associazione Emofilici delle Tre Venezie: Decurtazione ed interruzione dell’adeguamento degli indennizzi per danni da trasfusione: cosa fare?;

– 8 ottobre 2010 convegno a Treviso, accreditato: Il danno non patrimoniale. L’evoluzione giurisprudenziale a seguito delle sezioni unite del 2008

– 26 novembre 2010 convegno a Rimini, accreditato: Responsabilità’ danno e composizione stragiudiziale delle controversie in materia di attività medico sanitarie;

- 4 maggio 2011 relatore al convegno AIAF (Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e i Minori) co Sala Ordine Avvocati di Venezia: La responsabilità civile esofamiliare: lo sconvolgimento della famiglia per la perdita o l’invalidazione del congiunto;

– 7 giugno 2012 Venezia docente al corso formazione Resolutia per mediatori: Responsabilità medica e mediazione;

6 dicembre 2016 Zelarino Venezia relatore al convegno Mediacampus, La responsabilità dell’avvocato tra oneri informativi e deontologici;

27 aprile 2017 relatore al convegno Mediacampus, Riforma della responsabilità medica: cosa cambia veramente?, sul tema: Vittima da malpractice medica e responsabilità dello Stato per violazione della CEDU.