Giustizia è fatta!

GIUSTIZIA E’ FATTA!

Summary case-law – S T U D I O

In questi ultimi mesi, tra l’altro…

  • Dopo la condanna definitiva pronunciata dalla Corte d’Appello di Venezia e il successivo giudizio di ottemperanza promosso dallo Studio  davanti al Tar del Veneto, il Ministero della Salute ha pagato il risarcimento di rilevante importo liquidato ai nostri assistiti, quali danneggiati in proprio ed eredi della madre, morta a causa di epatite C post-trasfusionale: il caso è stato divulgato anche dalla stampa (https://www.dragoneassociati.it/stampa-press/#lg=1&slide=0)
  • Raggiunto in tempi rapidi (circa 6 mesi) l’accordo tra le due sorelle coeredi, nella controversia di successione ereditaria, con reciproca soddisfazione: venduta la casa di proprietà della defunta madre, diviso il ricavato, previa detrazione dei crediti spettanti alla nostra assistita per prelievi non autorizzati della sorella dal conto corrente della madre, divisione di tutti gli altri beni e gioielli
  • Dopo la sentenza che ha riconosciuto l’indennizzo per la poliomielite contratta a seguito di vaccinazione antipolio alla nostra assistita è stato riconosciuto in questi giorni l’assegno una tantum previsto dalla Legge n. 238/1997 – pari al 30% dell’indennizzo che viene liquidato con decorrenza dal manifestarsi dell’evento dannoso – e l’ulteriore indennizzo vitalizio previsto dall’art. 1 della Legge n. 229/2005. 
  • Dopo l’impugnazione della cartella esattoriale davanti alla Commissione Tributaria Provinciale e l’ulteriore causa di opposizione all’esecuzione, la nostra assistita ha ottenuto la restituzione delle somme depositate nel proprio conto corrente, pignorate dall’Erario e definito in tempi rapidi e soddisfacenti il contenzioso con l’Agenzia delle Entrate
  • Definita con un accordo transattivo economico la controversia con la compagnia di assicurazione dell’Ospedale per il danno riportato dal ragazzo a causa di intervento chirurgico urologico errato che ha comportato la perdita della funzionalità di un testicolo