Incontro a Berlino con ECCHR per i diritti umani

In data 28.06. 2018 l’Avv. Massimo Dragone ed i dott.ri Giovanni Fassina e Stefano Trevisan del nostro studio hanno partecipato ad un incontro con i professionisti dell’European Center for Constitunional and Human Rights (ECCHR) a Berlino.

L’ECCHR è un’organizzazione no – profit che si occupa di promuovere azioni legali, in ambito civile e penale, sia contro persone responsabili di crimini di guerra e crimini contro l’umanità, sia contro le aziende multinazionali che si macchiano di gravi violazioni dei diritti umani. L’obiettivo è ottenere giustizia per le vittime e, tramite campagne di sensibilizzazione, sollevare il velo di indifferenza dell’opinione pubblica su queste tematiche. 

La visita è stata organizzata e coordinata dal dott. Stefano Trevisan, il quale sta svolgendo un periodo di tirocinio presso l’ECCHR. Durante l’incontro i nostri colleghi hanno discusso insieme al direttore del centro, Wolfgan Kaleck e alla coordinatrice del dipartimento di Buisness & Human Rights, Miriam Saage-Maaß. Il Dott. Giovanni Fassina ha poi presentato i risultati del suo lavoro di ricerca sulla legalità dello sfruttamento delle risorse naturali nel territorio occupato del Golan, da cui è scaturito un interessante dibattito con il Team del centro.

[:en]

On 28 June 2018, Avv. Massimo Dragone and Giovanni Fassina visited the European Center for Constitutional and Human Rights (ECCHR). During the visit, Stefano Trevisan (currently trainee lawyer at ECCHR) coordinated round tables and a seminar.   

ECCHR is a no-profit organization based in Berlin that promotes transnational litigation. Together with a large web of national partners lawyers worldwide, ECCHR initiates and supports high-impact cases, including civil and criminal proceedings. ECCHR focuses on cases with the greatest likelihood of setting precedents that strengthen human rights accountability, providing legal remedies for the victims. 

During their visit, Avv. Massimo Dragone and Giovanni Fassina met with the Director of ECCHR Wolfgan Kaleck and with Miriam Saage-Maaß, vice legal director and coordinator of the Business and Human Rights Programme. They notably exchanged views and discussed experiences on human rights litigations before Italian judges, with specific regards to business-related human rights abuses. Furthermore, Giovanni Fassina gave a presentation on the results of a legal research project that he recently conducted in the Occupied Syrian Golan, on the exploitation of natural resources under international humanitarian law.   

The participants welcomed this stimulating opportunity of sharing know-how and ideas, and addressed how to take forward collaborations in the future.