Mancato pagamento indennizzi trasfusi e vaccinati – Incontro con gli avvocati

Il-nuovo-Quarto-Stato

Il nostro Studio legale ha organizzato un incontro per illustrare le iniziative già assunte dallo studio e quelle da assumere al fine di ottenere il ripristino del pagamento degli indennizzi previsti dalla legge 210 del 1992 e il recupero degli importi non versati dall’Azienda Ulss 16 Padova-Regione Veneto.

Sono trascorsi ormi sei mesi da quando l’indennizzo in questione è stato inopinatamente sospeso e questo non sarà certo un Natale facile per tutte le persone a cui è stata sospesa l’erogazione dell’indennizzo, che, ricordiamo, sono tutte gravemente ammalate a causa di patologie infettive irreversibili e spesso letali (epatite da virus HCV, HBV o AIDS) contratte a seguito di somministrazioni di sangue e/o emoderivati infetti e/o vaccini.

L’indennizzo ha natura assistenziale, avendo in primis la funzione di coprire i costi degli esami, visite specialistiche non coperte dal servizio sanitario nonché dei costi di trasporto per l’accesso presso i luoghi di cura e i costi di assistenza personale; ma per molti dei beneficiari costituisce la primaria fonte di sostentamento.

Il mese scorso oltre 100 persone, assistite dal nostro studio, hanno presentato due esposti alla Procura della Repubblica di Venezia per denunciare l’improvvisa cessazione dell’erogazione degli indennizzi.

Dopo gli esposti sono arrivati i comunicati stampa della Regione e del Governo, in cui oltre a rimpallarsi le responsabilità, viene promesso il ripristino dell’erogazione. A tutt’oggi però nulla di concreto è ancora stato fatto e la corresponsione degli indennizzi non è ripresa.

Pertanto, poiché la situazione non è più ulteriormente sostenibile, il nostro studio ha studiato delle azioni per ottenere il ripristino dell’indennizzo.

Tali iniziative verranno illustrate nel corso dell’incontro con i propri assistiti che si terrà il giorno 20 gennaio 2016 a partire dalle ore 15.30 presso la sala convegni del Quid Hotel di Mestre, Via Terraglio 15.

Per maggiori informazioni e partecipare scrivere a segreteria@dragoneassociati.it.