+39 041 5040148

DIVORZIO: L’EX CONIUGE HA SEMPRE DIRITTO ALLA PENSIONE DI REVERSIBILITA’?

La Suprema Corte di Cassazione a Sezioni Unite si è pronunciata con la sentenza n.22434/2018, depositata il 24.09.2018, sul riconoscimento del diritto dell’ex coniuge alla pensione di reversibilità qualora questi abbia percepito l’assegno di divorzio in un’unica soluzione. La Legge 1.12.1970, n.898 prevede infatti “Qualora esista un coniuge superstite avente i requisiti per la pensione di reversibilità, una quota della pensione e degli altri assegni a questi spettanti è attribuita dal tribunale, tenendo conto della durata del rapporto, al coniuge rispetto al quale è stata pronunciata la sentenza di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio e che sia...

Continue reading

CORTE DI CASSAZIONE: LE SEZIONI UNITE SI PRONUNCIANO SULL’ASSEGNO DI DIVORZIO

Il nostro studio, da sempre attento alle questioni di diritto di famiglia, ha seguito attivamente e con interesse il contrasto giurisprudenziale venutosi a creare in seguito alla pubblicazione della sentenza della Corte di Cassazione n.11504/2017, con la quale veniva superato il criterio del “tenore di vita” goduto dal coniuge in costanza di matrimonio ai fini del riconoscimento e della determinazione dell’assegno di divorzio. Tale pronuncia ha generato un acceso dibattito tanto da rendere necessaria la rimessione della questione alle Sezioni Unite. La Suprema Corte, a Sezioni Unite, con la recentissima sentenza 11 luglio 2018 n.18287, ha enunciato il seguente principio di diritto: “Ai...

Continue reading

ASSEGNO DI DIVORZIO: SE SI’, QUANDO?

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 20525/2017 depositata il 29 agosto 2017, torna a trattare il tema dell’assegno di divorzio, escludendo, nel caso di specie, l’obbligo dell’ex marito riconosciuto, in precedenza, in favore dell’ex moglie. Tale pronuncia richiama la precedente e innovativa sentenza n. 11504/2017 della stessa Corte (v. il nostro precedente articolo Assegno di divorzio: la Cassazione cambia tutto) ed esprime in modo conciso e chiaro l’iter motivazionale che può condurre al riconoscimento del diritto all’assegno di divorzio. Il Giudice di legittimità sancisce che il diritto all’assegno di divorzio può sorgere dopo una verifica giudiziale che si articola in due...

Continue reading

ASSEGNO DI DIVORZIO: LA CASSAZIONE CAMBIA TUTTO

La Cassazione Civile, prima sezione, con la sentenza n. 11504 depositata il 10 maggio 2017, muta radicalmente il proprio orientamento in materia di assegno divorzile. La Suprema Corte ha ritenuto non più attuale la precedente posizione che utilizzava come parametro per la determinazione dell’assegno di divorzio il “tenore di vita” goduto dal coniuge in costanza di matrimonio ed ha individuato come nuovo criterio quello dell’”autoresponsabilità economica”. Il divorzio è disciplinato dalla L. n. 898/1970 e viene pronunciato quando il giudice “accerta che la comunione  spirituale e materiale tra i coniugi non può essere mantenuta o ricostituita”. L’art. 5 della stessa legge ...

Continue reading