Morte del neonato dopo il parto: accolte le richieste dei familiari

medical_malpractice

La Corte d’appello di Venezia, dopo un complesso iter processuale, ha accolto le richieste dei difensori delle parti civili, Avv.ti Renato Alberini, Massimo Dragone e Roberto Loffredo, ribaltando il verdetto di primo grado.

Il ginecologo è stato condannato al risarcimento dei danni a favore dei familiari del bambino unitamente all’azienda ospedaliera di Venezia.

La vicenda ha avuto particolare risonanza mediatica; alleghiamo i relativi articoli di stampa:

Il Gazzettino Morte del neonato paga il medico

La Nuova Venezia Neonato morto maxi sanzione per medico e Usl

Corriere del Veneto morto nel parto medico colpevole

 

La Corte d’Appello penale di Venezia condanna al risarcimento dei danni l’ULSS 12 Veneziana e un ginecologo per la morte di un bambino dopo il parto

Con sentenza del 30 gennaio 2017 la Corte d’Appello penale di Venezia, in parziale modifica della sentenza del Tribunale di Venezia del 27.6.2013, ha condannato, ai fini civilistici, l’ULSS 12 Veneziana (ora ULSS 3 Serenissima) e un ginecologo dell’Ospedale All’Angelo a risarcire i danni patiti dai genitori e dalla sorellina di un bambino morto subito dopo il parto in seguito alla rottura dell’utero della madre durante il travaglio.

Di seguito gli articoli di stampa che hanno riportato la notizia
art. il gazzettino 1.02.17 art. la nuova 1.01.17

art. corriere 1.02.17

 

Trasfusioni infette, 78 ricorrono all’Europa – Il Gazzettino, pag. 9, Martedì 25 novembre 2014

Pubblichiamo un articolo apparso martedì 25 novembre 2014 su Il Gazzettino, edizione nazionale, pag. 9, relativo alle cause promosse dal nostro e da altri studi legali avanti la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo in materia di danni da trasfusioni di sangue infetto.

articolo25.11.14

20141125171301869_0001