+39 041 5040148

Incontro a Berlino con ECCHR per i diritti umani

In data 28.06. 2018 l’Avv. Massimo Dragone ed i dott.ri Giovanni Fassina e Stefano Trevisan del nostro studio hanno partecipato ad un incontro con i professionisti dell’European Center for Constitunional and Human Rights (ECCHR) a Berlino. L’ECCHR è un’organizzazione no - profit che si occupa di promuovere azioni legali, in ambito civile e penale, sia contro persone responsabili di crimini di guerra e crimini contro l’umanità, sia contro le aziende multinazionali che si macchiano di gravi violazioni dei diritti umani. L’obiettivo è ottenere giustizia per le vittime e, tramite campagne di sensibilizzazione, sollevare il velo di indifferenza dell’opinione pubblica su queste...

Continue reading

Il DL Lorenzin e le “scelte tragiche” del diritto – Un commento al ricorso per questione di legittimità costituzionale depositato dalla Regione Veneto

Il DL Lorenzin è legge, ma ciò è ben lungi da porre un punto fermo nella vexata questio delle vaccinazioni obbligatorie. Già all’indomani dell’adozione del Decreto Legge la Regione Veneto aveva infatti preannunciato battaglia, promettendo di ricorrere alla Consulta affinché ne venisse dichiarata l’illegittimità costituzionale. Alla parola son seguiti i fatti: la Giunta regionale, nelle sedute del 13 e 23 giugno 2017, ha autorizzato la proposizione del ricorso, con contestuale affidamento dell’incarico di patrocinio. L’atto è stato depositato presso la cancelleria della Consulta il 21 luglio 2017 e pubblicato nella GU n. 32 del 9 agosto scorso (qui consultabile on-line).  Nelle more...

Continue reading

Riforma della responsabilità medica: cosa cambia veramente?

Di fronte a un auditorio altamente qualificato, composto da avvocati, medici legali e operatori del diritto, si sono confrontati 7 relatori, esperti del settore della responsabilità medica (Dott. Giovanni Polato - Presidente ANEIS, Avv. Nicola Todeschini di Treviso, Avv. Andrea Dondè di Milano, Prof. Bellocco medico-legale dell’Università Sacro Cuore del Policlinico Gemelli di Roma, On. Avv. Andrea Colletti di Pescara, Avv. Stefano Rossi di Bergamo e l’Avv. Massimo Dragone di Venezia) i quali hanno illustrato le principali novità, e soprattutto criticità, della recente legge n. 24/2017, Gelli-Bianco, entrata in vigore il 1 aprile 2017. Ne è emerso un quadro tutt'altro che...

Continue reading

Disastri ambientali alla Corte di Strasburgo

Dallo scandalo dell’Ilva di Taranto, ai terreni contaminati dallo stabilimento chimico Caffaro a Brescia, ai fumi tossici che stanno soffocando i cittadini di Pomezia e dintorni in questi giorni: da nord a sud, ed ora anche al centro, la nostra Penisola è devastata dai disastri ambientali. Un'ulteriore triste conferma dell’italica incapacità di attuare in via preventiva quelle misure precauzionali essenziali per tutelare la salute dei cittadini dalle devastazioni ambientali, sempre più frequenti. Quel che è peggio, però, è che al danno si aggiunge la beffa (si fa per dire, perché non c’è affatto da scherzare) della mancanza di tutela effettiva, rimanendo per...

Continue reading

Articolo in merito alla detenzione illegale dei migranti in Ungheria – Condanna CEDU

Segnaliamo un interessante articolo ad opera della Dott.ssa Stefania Carrer su una recente sentenza della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo che ha condannato l'Ungheria per detenzione illegittima dei migranti richiedenti asilo. http://www.giurisprudenzapenale.com/2017/03/21/the-confinement-of-asylum-seekers-transit-zones-amounts-to-unlawful-detention-hungary-condemned-by-the-ecthr-for-multiple-violations-of-the-convention/...

Continue reading

¡Ni Una Màs! No al femminicidio

Ciudad Juarez, Messico 22 settembre 2011 Laura Berenice Ramos Monárez, anni 17, telefonò ad una amica e si avviò verso casa. Non ci arriverà mai. 10 ottobre 2001 Claudia Ivette González, anni 20, arrivò al lavoro nella maquiladora con due minuti di ritardo e, per questo motivo, non venne fatta entrare. Da allora nessuno la vide più. 29 ottobre 2001 Esmeralda Herrera Monreal, anni 15, uscì dal lavoro per rientrare a casa e sparì nel nulla. Le famiglie denunciarono la scomparsa delle giovani, ma le denunce furono praticamente ignorate e la polizia non avviò mai delle serie indagini per ritrovare le ragazze. I loro corpi, insieme a quelli...

Continue reading

Quello che le mimose non dicono: Italia bocciata sulla lotta alla violenza contro le donne

Nel giorno in cui più degli altri si celebra la donna,  mettere il dito nella piaghe del nostro Paese quanto a discriminazione sessuale e lotta alla violenza di genere non ha tanto l’intento di smorzare il valore delle conquiste sociali, economiche e politiche ottenute dalle donne nel mondo, quanto quello di rendere la commemorazione più consapevole e partecipata. Appare pertanto doveroso ricordare che in una recentissima sentenza la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (Corte EDU, Sezione Prima, Sentenza Talpis c. Italia, 2 marzo 2017, ric. n. 41237/14) ha condannato l’Italia per violazione degli articoli della Convenzione  2, Diritto alla vita, 3...

Continue reading

Siamo sicuri che il divorzio non sia un diritto fondamentale per la Convenzione EDU?

E' giusto rimanere vincolati al matrimonio anche quando, finito l’amore, uno dei due coniugi va a convivere con un nuovo partner con cui dà alla luce una figlia? In altre parole: si può negare il divorzio a chi si è rifatto una nuova famiglia a causa di una legge dello Stato che, nel caso specifico, preclude al cittadino la possibilità di sciogliere il legame matrimoniale? Secondo la recente sentenza (tuttavia non ancora definitiva) della Corte di Strasburgo - caso Babiarz v Poland del 10 gennaio 2017 - deve darsi risposta affermativa alle domande sopra poste, perché, in sintesi, il divorzio non è...

Continue reading

Maternità surrogata e allontanamento del minore: la Grande Camera della Corte EDU ribalta le sorti del caso Paradiso e Campanelli c. Italia

Come è noto, in Italia la surrogazione di maternità (altrimenti definita come “pratica dell’utero in affitto”) costituisce una pratica medica vietata. L’art. 12 della legge 19 febbraio 2004, n. 40 (come modificato dalla successiva sentenza della Corte Costituzionale n. 162/2014), tuttora prevede la pena della reclusione fino a due anni e una multa fino a un milione di euro per “chiunque, in qualsiasi forma, realizza, organizza o pubblicizza la commercializzazione di gameti o di embrioni o la surrogazione di maternità”. Il 27 gennaio del 2015 la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo aveva però condannato l’Italia per violazione dell’art. 8 CEDU – diritto al...

Continue reading

Incontro di studio sulla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo al Lido di Venezia

Nel magnifico scenario offerto dal Monastero di San Nicolò al Lido di Venezia, l'Avvocato Massimo Dragone e il Dott. Giovanni Fassina dello Studio Legale Dragone e Avvocati Associati Loffredo e Cestaro hanno partecipato all'incontro formativo dal titolo: “La tutela dei diritti umani presso la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo – modulo avanzato” che si è svolto dal 16 al 18 dicembre 2016. Il corso, organizzato dal' EIUC, era rivolto specialmente ad avvocati ed operatori del diritto con lo scopo di approfondire le questioni affrontate dalla giurisprudenza più recente sia a livello italiano che sovranazionale. Durante la prima giornata il Giudice Dott....

Continue reading